Header

Ricotta sarda stagionata di Borore

Condividi

1/4 di forma (peso circa 600gr )

Caseificio Sias di Sias Gavino, Borore

La Ricotta sarda di Borore nella versione stagionata ha la pasta bianca, tenera e sapida, la crosta assente e una stagionatura che va dai 30 ai 60 giorni. La ricotta salata sarda è una varietà di ricotta riconducibile alle attività dei pastori sardi, questi prima piggiavano il prodotto, poi salavano a mano e poi lo facevano asciugare per alcuni giorni all'aria aperta, riuscendo così a conservarlo per per alcuni mesi. Il prodotto durante la preparazione perde circa il 50% di acqua ma mantiene comunque invariate le sue peculiarita gastronomiche di gradevolezza e morbidezza al palato.

zona di produzione: zona di allevamento e produzione centro Sardegna
marchi: Biologico o Convenzionale
durata: 30 gg
quando trovarlo: da novembre ad agosto
come consumarlo: tale e quale oppure usato su alcune ricette regionali
 
€ 5,50 

Caseificio Sias di Sias Gavino, Borore

 L'azienda è nata ufficialmente nel 1996 però la tradizione di famiglia risale al lontano 1850, anno in cui il trisnonno di Gavino iniziò l'arte della caseificazione e della vendita delle sue prime produzioni. Il Caseificio Sias ha scelto la dimensione artigianale e biologica, riuscendo a garantire standard elevati di qualità produttiva e nutrizionale, riconosciuti a livello internazionale(tra cui si annovera il concorso specializzato sui formaggi biologici “Biocaseus”, 2001, 2009). L'azienda  fa parte dei Consorzi Fiore DOP , Pecorino Romano DOP e Pecorino Sardo DOP.  Le parole chiave che potremo usare per definire questa realtà produttiva sono: Sostenibilità, Produttività, Qualità alimentare, Saper Fare e Innovazione.
indirizzo: loc. Elias - Borore