Header

Fiore Sardo DOP area di Olzai Borore

Condividi

Consorzio di Tutela Fiore Sardo DOP, Borore e Olzai

Il Fiore Sardo DOP è un formaggio tipico della Sardegna e uno dei più pregiati al mondo, rimane ed è il formaggio  preferito dai pastori sardi. Grazie al latte ovino di pecore di razza sarda, mantiene ancora oggi il suo carattere originario forte e deciso. Ottimo da gustare sia fresco, sia a stagionatura inoltrata (minimo 4 mesi). Inizialmente la sua produzione era limitata a soli 5 paesi del centro Sardegna, ma oggi, date le sue caratteristiche pregiate, è diffuso in tutta l'isola. Dal 1996 è un formaggio DOP, ma anche Presidio Slow Food.
Il Fiore Sardo dei tre caseifici riconosciuti dal Consorzio di Tutela che hanno aderito a Sardegna Autentica (area di Borore e Olzai ) viene prodotto esclusivamnete con il latte proveniente dalle loro greggi. Questo formaggio ha come particolarità la lavorazione a latte crudo e la pasta cruda con caglio di agnello in pasta, lavorata secondo metodi di lavorazione tradizionali, nel rispetto delle materie prime e della qualità del prodotto finale.
Nei paesi del centro Sardegna è ancora in uso un proverbio antico "non può terminare un pasto senza un ultimo assaggio di Fiore Sardo", a giudicare dalla longevità dei sardi è un proverbio ancora da tenere presente. Gli odori e gli aromi sono intensi. La pasta presenta tutta la dolcezza del latte ovino intero.

 

zona di produzione: Olzai - Borore
zona di lavorazione: Olzai - Borore
marchi: DOP
durata: 4/5 anni
quando trovarlo: 100 gg
come consumarlo: tale e quale
 
€ 22,00 

Consorzio di Tutela Fiore Sardo DOP, Borore e Olzai

 Il Consorzio di Tutela del Formaggio Fiore Sardo DOP unisce i produttori artigianali della Sardegna dal 1996, assicurando genuinità e tradizione nelle materie prime e nei metodi di lavorazione. I produttori del Consorzio si dinstinguono per il marchio DOP che garantisce l'autentica qualità artigianale del made in Sardinia, contrapposta invece alle produzioni industriali. Il Fiore Sardo DOP di Sardegna Autentica proviene da 3 caseifici storici dei borghi di Borore e Olzai, entrambe zone vocate all'arte casearia tradizionale.
Il caseificio Sias di Borore  ha ottenuto numerosi riconoscimenti internazionali per la qualità dei suoi formaggi (Fiore Sardo, Pecorino Sardo e Pecorino Romano) a produzione biologica. I caseifici Monte Nieddu e Agasti di Olzai, entrambi molto attenti allo sviluppo sostenibile del territorio e alla qualità biologica delle produzioni tipiche, attraverso la certificazione della filiera biologica di allevamento di ovini di pura razza sarda.