Header

Bottarga di Muggine pescato in Sardegna-Cabras

Condividi

Cooperative Pontis soc.coop., Cabras (Oristano)

La Bottarga di muggine pescato in Sardegna, viene quasi esclusivamente prodotta negli stagni di Cabras secondo metodi artigianali e nel rispetto della tradizione locale. Il prodotto si presenta di colore ambrato e dal gusto deciso, che si sposa perfettamente con i famosi vini bianchi sardi tra cui suggeriamo, la vernaccia e il vermentino.
Le principali fasi di lavorazione della Bottarga di Cabras sono quattro: la prima, è la selezione meticolosa dei muggini con le uova, questo è un lavoro che richiede l'impegno di piu pescatori e un importante organizzazione delle mansioni. La seconda è l'estrazione delle uova, queste devono essere estratte con estrema cura poichè un eventuale danneggiamento della mebrana che le racchiude comprometterebbe la stagionatura del prodotto. La terza è la salatura, in questa fase si cospargono manualmente le baffe col sale e si lasciano sotto sale per diversi giorni. Nella quarta fase le bottarghe vengono lavate, pressate e appese ad asciugare per alcuni giorni fino ad assumere il colore dorato e il profumo tipico che contraddistingue la Bottarga di Cabras.

zona di produzione: stagno di Cabras
zona di lavorazione: Cabras
marchi: Dop
durata: 18 mesi
quando trovarlo: tutto l'anno
come consumarlo: grattugiata o affettata
€ 79,00 

Cooperative Pontis soc.coop., Cabras (Oristano)

La Cooperativa Pontis nasce nel 1993 con la fusione di 11 cooperative di pescatori di Cabras, zona tipica per l'allevamento di Muggini e la produzione di eccellente bottarga o "buttariga" in lingua sarda.
I metodi di lavorazione sono rimasti invariati fino a oggi, rispettando rigorosamente le antiche tradizioni dei pescatori dello stagno di Cabras. Alla storia e alla tradizione, sono affiancate oggi le più moderne tecnologie per la trasformazione del pescato, nel prodotto di eccellenza che conosciamo, e che ne consente un continuo miglioramento.
Lo Stagno di Cabras è il più esteso della provincia di Oristano, una zona umida che circonda il capoluogo da circa 3,000 ettari di vasche e canali da cui confluisce il pesce che arriva dal mare aperto. Lo stagno ricopre ancora un ruolo fondamentale nella vita quotidiana della zona. La tradizionale attività di pesca oltre che fonte di sostentamento è diventata ormai un’indiscutibile risorsa culturale, bene identitario di una comunità che ha vissuto e vive nelle rive dello stagno.
indirizzo: via dei Mestieri - Cabras (Oristano)